FORTUGNO: GIUSTIZIA E’ FATTA MA NON BASTA

Dichiarazione degli autori del volume “Le mani sulla sanità” Alessio D’Amato, Orfeo Notaristefano, Dario Petti . “Dopo la sentenza di condanna emessa dalla Corte d’assise di Locri sull’omicidio Fortugno, la verità su uno degli eventi più drammatici nell’intreccio tra criminalità e mondo degli affari sanitari comincia a venire a galla. L’omicidio Fortugno, come ampiamente narrato nel nostro libro ‘Le mani sulla sanità’ (Editori Riuniti), è stato il punto più basso nella storia politica della Calabria. Ora sarà necessario fare piena luce sull’intreccio tra politica ed affari e, al tempo stesso, che in Calabria si rafforzi la rete antimafia. In tal senso nei prossimi giorni saremo a Cosenza, dove inizierà un tour di presentazione del libro”.

FORTUGNO:LUMIA,SENTENZA RISORSA PER DARE CORAGGIO A SOCIETA’

   (ANSA) - LOCRI (REGGIO CALABRIA), 2 FEB - La sentenza di
condanna emessa dalla Corte d’assise di Locri nei confronti di
presunti mandanti ed esecutori dell’omicidio Fortugno ”puo’
diventare una risorsa per dare coraggio alla societa’ e per
avanzare lungo le altre tappe della verita”’. A dirlo e’ stato
il parlamentare del Pd Giuseppe Lumia, presente oggi a Locri.
   ”Mi auguro - ha aggiunto - che si potra’ svelare il sistema
delle collusioni costruite dalla ‘ndrangheta e che si e’
abbattuto su Fortugno”.
   ”Ringrazio le forze dell’ordine e la magistratura - ha detto
Lumia - per il lavoro che hanno saputo svolgere e per aver
colpito la mafia della locride”. (ANSA).

     SGH/MED
02-FEB-09 11:18 NNNN
OMICIDIO FORTUGNO: ERGASTOLO PER MANDANTI ED ESECUTORI =

      Reggio Calabria, 2 feb. - (Adnkronos) - Sono stati condannati
all’ergastolo i mandanti e gli esecutori dell’omicidio di Francesco
Fortugno, vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria
assassinato a Locri il 16 ottobre 2005. La Corte d’Assise di Reggio
Calabria, presieduta da Olga Tarzia, ha emesso la sentenza del carcere
a vita per Alessandro e Giuseppe Marciano’, Salvatore Ritorto e
Domenico Audino. Sono stati inoltre condannati Vincenzo Cordi’ a 12
anni, Carmelo Dessi’ a 4 anni, Antonio Dessi’ a 8 anni mentre per
Antonio Scali si ritiene assorbita una sentenza precedente.

      (Ink/Opr/Adnkronos)
02-FEB-09 10:41
FORTUGNO:PIGNATONE,POSITIVA RISPOSTA AD ACCERTAMENTO VERITA’

   (ANSA) - REGGIO CALABRIA, 2 FEB - ”A me sembra importante
che la Corte d’Assise dopo un lungo ed attentissimo dibattimento
ha riconosciuto la piena validita’ della ricostruzione  proposta
dalla Procura della Repubblica, accogliendo le richieste
formulate dai sostituti che hanno seguito fin dall’inizio con
eccezionale scrupolo e professionalita’ le indagini”. Cosi’ il
procuratore della Repubblica, Giuseppe Pignatone, subito dopo la
sentenza della Corte d’Assise di Locri.
  ”Credo positivo - ha detto il Procuratore della Repubblica -
il fatto che ci sia stata una risposta piena alla richiesta di
accertare le responsabilita’ di un delitto cosi’ grave”.
(ANSA).

     F07-VF/MED
02-FEB-09 11:22 NNNN

Etichette:


Lasciate un commento