‘NDRANGHETA, MAXI-OPERAZIONE, 300 ARRESTI IN TUTTA ITALIA, DA REGGIO CALABRIA A MILANO

E’ la conferma che la mafia calabrese ha le mani in pasta ovunque. Lumia: smantellata potente rete criminale

++ ‘NDRANGHETA: MAXI-OPERAZIONE CC E PS,OLTRE 300 ARRESTI ++

(ANSA) - ROMA, 13 LUG - Maxi blitz di carabinieri e polizia

contro la ‘ndrangheta: oltre 300 le persone arrestate in diverse

parti d’Italia per vari reati.

Si tratta, si apprende in ambienti investigativi, della piu’

imponente operazione di questo tipo degli ultimi anni.

SV

13-LUG-10 06:37 NNNN

‘NDRANGHETA: MAXI-OPERAZIONE CC E PS,OLTRE 300 ARRESTI (2)

(ANSA) - ROMA, 13 LUG - Nell’operazione, in corso dalle prime

ore di questa mattina, sono impegnati 3.000 uomini dei

carabinieri e della polizia di Stato.

Le ordinanze di custodia cautelare sono in corso di

esecuzione in Calabria e in diverse localita’ dell’Italia

settentrionale.

Le accuse vanno dall’associazione di tipo mafioso al traffico

di armi e stupefacenti, dall’omicidio all’ estorsione,

dall’usura ad altri gravi reati. (ANSA).

SV

13-LUG-10 06:41 NNNN

‘NDRANGHETA: MAXI-OPERAZIONE CC E PS,OLTRE 300 ARRESTI (3)

(ANSA) - ROMA, 13 LUG - La maxi operazione di carabinieri e

polizia di Stato e’ tuttora in corso e, a breve, si attendono

nuovi particolari.

Gli inquirenti calabresi e lombardi, al lavoro da tempo su

questa inchiesta, hanno indagato in particolare sulle

infiltrazioni della ‘ndrangheta nel nord Italia, sia nelle

attivita’ produttive e commerciali, sia nel mondo politico e

amministrativo locale.

Oltre agli arresti, il blitz delle forze dell’ordine avrebbe

portato anche al sequestro di denaro, armi e droga. (ANSA).

SV

13-LUG-10 07:58 NNNN

‘NDRANGHETA: BLITZ CC-PS;SEQUESTRATI BENI PER DECINE MILIONI

(V. ‘NDRANGHETA: MAXI-OPERAZIONE CC E PS… DELLE 6.35 CIRCA)

(ANSA) - ROMA, 13 LUG - Nel corso della maxi-operazione

contro la ‘ndrangheta di carabinieri e polizia sono stati

sottoposti a sequestro preventivo, riferiscono gli stessi

investigatori, ”beni mobili e immobili per decine di milioni di

euro”. (ANSA).

SV

13-LUG-10 08:34 NNNN

‘NDRANGHETA: BLITZ CC-PS; INFILTRAZIONI IN ECONOMIA DEL NORD

(ANSA) - ROMA, 13 LUG - Gli oltre 300 arresti compiuti da

carabinieri e polizia contro la ‘ndrangheta, riferiscono gli

investigatori, scaturiscono da ”complesse indagini coordinate

dalle procure distrettuali antimafia di Milano e Reggio

Calabria”: indagini che ”hanno consentito di documentare la

gestione delle attivita’ illecite in Calabria e le infiltrazioni

della ‘ndrangheta nel nord Italia, dove stava estendendo i

propri interessi illeciti in diversi settori economici”.

(ANSA).

SV

13-LUG-10 08:39 NNNN

‘NDRANGHETA: BLITZ CC-PS; STRUTTURA VERTICISTICA COSCHE

NON PIU’ FAMILISTICA, ORGANIZZAZIONE ORA SU MODELLO COSA NOSTRA

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 13 LUG - La ‘ndrangheta ha ormai

una struttura verticistica e tutti gli affiliati, sia che

operino in altre regioni, sia che si trovino all’estero,

dipendono gerarchicamente dalle cosche della provincia di Reggio

Calabria. E’ quanto e’ emerso dall’inchiesta condotta dalle

Procure distrettuali di Reggio Calabria e Milano che stamani ha

portato al maxi blitz con oltre 300 arresti.

La ‘ndrangheta, dunque, non ha piu una struttura familistica,

ma si e’ organizzata sul modello di Cosa nostra siciliana.

Centoventi arresti sono stati disposti dalla magistratura

reggina e gli altri da quella milanese. (ANSA).

SGH

13-LUG-10 09:21 NNNN

‘NDRANGHETA: TRA ARRESTI MILANO DIRETTORE ASL DI PAVIA E UN BIOLOGO =

Milano, 13 lug. (Adnkronos) - Sono tre gli arresti eseguiti a

Milano nell’ambito del mega blitz scattato all’alba su scala nazionale

nei confronti della ‘ndrangheta. La Dia del capoluogo lombardo,

coordinata dai pm Ilda Boccassini, Alessandra Dolci e Paolo Storari,

ha arrestato Carlo Antonio Chiriaco, classe 1959, nato a Reggio

Calabria, direttore sanitario dell’Asl di Pavia, Francesco Bertucca,

imprenditore edile del pavese e Rocco Coluccio, biologo e imprenditore

residente a Novara.

I tre sono ritenuti responsabili di aver fatto parte

della’ndrangheta attiva da anni sul territorio di Milano e nelle

province limitrofe, e costituita da numerosi locali coordinati da un

organo denominato ‘la Lombardia’. Nel corso dell’operazione sono state

eseguite 55 perquisizioni e sequestri di beni immobili, quote

societarie e conto correnti il cui valore e’ ancora da quantificare.

(Red-Cri/Col/Adnkronos)

13-LUG-10 09:25

NNNN

‘Ndrangheta: a Reggio Calabria oltre 120 fermi

Reggio Calabria, 13 LUG (Il Velino) - Sono coinvolte

tutte le famiglie reggine della ‘ndrangheta nell’operazione

coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Milano e

Reggio Calabria. Nella sola provincia di Reggio Calabria

sono stati arrestati 120 persone (53 dalla polizia di stato e

68 dai carabinieri del comando provinciale di Reggio

Calabria). Questa operazione prende spunto da numerose

inchieste giudiziarie condotte dalle forze dell’ordine in

provincia di Reggio Calabria. (red/cal)

130929 LUG 10 NNNN

++ ‘NDRANGHETA:BLITZ CC-PS;COLPITE LE COSCHE PIU’ POTENTI ++

TRA CUI PELLE DI SAN LUCA, AQUINO-COLUCCIO E PESCE-BELLOCCO

(ANSA) - ROMA, 13 LUG - La maxi-operazione di carabinieri e

polizia - scattata stanotte e denominata ‘Il crimine’ - ha

colpito le piu’ importanti e potenti famiglie della ‘ndrangheta

delle province di Reggio Calabria, Vibo Valentia e Crotone,

oltre alle loro proiezioni extraregionali ed estere.

Di fatto sono state ”destrutturate”, dicono gli inquirenti,

le cosche egemoni nel capoluogo reggino, nella fascia ionica ed

in quella  tirrenica, tra cui i Pelle di San Luca, i Commisso di

Siderno, gli Acquino-Coluccio ed i Mazzaferro di Gioiosa Ionica,

i Pesce-Bellocco e gli Oppedisano di Rosarno, gli Alvaro di

Sinopoli, i Longo di Polistena, gli Iamonte di Melito Porto

Salvo. (ANSA).

SV

13-LUG-10 10:00 NNNN

‘NDRANGHETA: CON OPERAZIONE ‘IL CRIMINE’ DESTRUTTURATE COSCHE EGEMONI =

Milano, 13 lug. (Adnkronos) - ”Il crimine” e’ il nome dato

dagli investigatori all’operazione scattata stanotte, che colpisce le

piu’ importanti famiglie della ‘ndrangheta delle province di Reggio

Calabria, Vibo Valentia e Crotone, nonche’ le loro proiezioni

extraregionali ed estere.

Destrutturate di fatto le cosche egemoni nel capoluogo reggino,

nella fascia ionica ed in quella tirrenica, tra cui i Pelle di San

Luca, i Commisso di Siderno, gli Acquino-Coluccio ed i Mazzaferro di

Gioiosa Ionica, i Pesce-Bellocco e gli Oppedisano di Rosarno, gli

Alvaro di Sinopoli, i Longo di Polistena, gli Iamonte di Melito Porto

Salvo.

(Red-Cri/Zn/Adnkronos)

13-LUG-10 10:24

++ ‘NDRANGHETA:BLITZ CC-PS;NERI ACCUSATO CONVOGLIARE VOTI ++

IN FAVORE DEPUTATO PDL ABELLI, ESTRANEO A FATTI E NON INDAGATO

(ANSA) - MILANO, 13 LUG - Pino Neri, boss della ‘ndrangheta

in Lombardia arrestato oggi per associazione mafiosa nel

maxi-blitz di carabinieri e polizia, e’ accusato anche di avere

convogliato voti elettorali su indicazione di Antonio Chiriaco,

direttore della Asl di Pavia, anche lui finito in carcere per

associazione mafiosa e corruzione.

Da quanto si apprende, Neri, ritenuto il capo assoluto della

mafia calabrese in Lombardia, avrebbe indirizzato, su

indicazione di Chiriaco, voti a favore del deputato del Pdl

Giancarlo Abelli, che risulta estraneo ai fatti e non e’

indagato. (ANSA).

Y6N-BRU/IMP

13-LUG-10 10:45 NNNN

‘NDRANGHETA: BLITZ CC-PS; COSCA SI CHIAMAVA ‘LA LOMBARDIA’

(ANSA) - MILANO, 13 LUG - Stando alle indagini il boss Pino

Neri sarebbe stato ‘eletto’ con un vero e proprio brindisi

durante una cena a Paderno Dugnano, nel Milanese. Alla riunione

avrebbero partecipato diversi esponenti della ‘ndrangheta che

hanno deciso di eleggere Neri come boss lombardo.

La centralita’ della struttura messa in piedi dagli

‘ndranghetisti nella regione del Nord sarebbe testimoniata anche

dal nome dato all’organizzazione, ”La Lombardia”, appunto, e

si risconterebbe anche dal numero degli arresti effettuati dalle

forze dell’ordine proprio in Lombardia, circa la meta’ dei 300

eseguiti nell’operazione.

Secondo le risultanze, il boss avrebbe dato vita a una

organizzazione diversa dalla classica struttura

‘ndranghetistica, non solo orizzontale ma anche verticale, una

specie di organo di coordinamento.  (ANSA).

Y6N-CSN/IMP

13-LUG-10 11:15 NNNN

‘NDRANGHETA: TRA GLI ARRESTATI ANCHE 4 CARABINIERI =

Milano, 13 lug. (Adnkronos) - Sono quattro i carabinieri

arrestati nell’ambito del maxi blitz contro la ‘ndrangheta che ha

portato a 300 arresti. Le accuse per i militari sono, a vario titolo,

concorso esterno in associazione mafiosa e corruzione. Tra di loro

figura anche Michele Belingieri, un appuntato dell’Arma gia’ ‘noto

alle cronache’ per aver raccolto, come mostrato da un filmato, bossoli

e cartucce sulla scena di un delitto di Rho dove, il 25 gennaio

scorso, aveva perso la vita un albanese di 37 anni in seguito a una

rissa nel ristorante “Il Brigante”.

Tra gli indagati figurano poi i nomi di un assessore comunale di

Pavia, Pietro Trivi, accusato di corruzione elettorale e di un ex

assessore provinciale di Milano, Antonio Oliviero. Trivi, stando a

quanto si apprende negli ambienti giudiziari, avrebbe comprato voti

dalla criminalita’ organizzata. Stando alla ricostruzione dell’accusa,

l’ex assessore provinciale Oliviero sarebbe stato in rapporti con

l’imprenditore Ivano Perego, responsabile della Perego Strade,

arrestato per associazione mafiosa.

(Cri/Col/Adnkronos)

13-LUG-10 11:17

‘NDRANGHETA: LUMIA “SMANTELLATA POTENTE RETE CRIMINALE”

ROMA (ITALPRESS) - “Le mafie camminano seguendo la scia degli

affari e si radicano nelle aree piu’ ricche del Paese. Da anni la

‘Ndrangheta e’ presente al Nord. Qui gestisce il settore

dell’edilizia, del traffico internazionale e dello spaccio di

stupefacenti, riesce ad infiltrarsi facilmente negli appalti.

L’operazione di oggi smantella una rete criminale ben organizzata,

secondo regole e gerarchie consolidate”. Lo dice il senatore del

Pd Giuseppe Lumia, commentando l’operazione ribattezzata “Il

Crimine”, scaturita dalle indagini coordinate dalla Procure

antimafia di Reggio Calabria e di Milano.

“Oggi la ‘Ndrangheta - aggiunge Lumia - e’ la mafia piu’ potente

ed estesa in Italia ed oltre i confini nazionali. La sua forza

scaturisce dal forte senso di fedelta’ dei suoi componenti nei

confronti dell’organizzazione, dato dal fatto che l’affiliazione

e’ per lo piu’ di tipo familiare. Anche per questo il numero dei

collaboratori di giustizia e’ molto piu’ basso rispetto a Cosa

nostra. Inoltre, la ‘Ndrangheta ha una grande capacita’ di

colonizzazione, controllo del territorio e di costruire sistemi di

collusioni con l’economia e la politica”.

“Per combatterla - conclude Lumia - e’ indispensabile garantire

alle forze dell’ordine risorse e mezzi. Allo stesso tempo e’

necessario dotare gli enti locali e la societa’ civile di

indicatori che segnalino immediatamente la loro presenza e

strumenti di prevenzione in grado di impedirne l’insediamento”.

(ITALPRESS).

gca/com

13-Lug-10 10:35

NNNN

Etichette:


Lasciate un commento