COME GESTIRE LE CRISI DELLA PERSONA E DELLE GENTI

A Roma, 11 e 12 novembre 2016, secondo congresso SAPP

La Scuola dell’Accademia di Psicoterapia Psicoanalitica (SAPP), di cui è direttore lo psichiatra Piero Petrini, organizza a Roma il suo secondo congresso nazionale. “Crisi della persona e delle genti. Psicoterapia, Azione umanitaria, Arte e Spiritualità a confronto“, questo il tema dell’evento che si svilupperà venerdì 11 e sabato 12 novembre 2016 a Roma, presso la Casa Bonus Pastor, via Aurelia 208.

La due giorni si articola in cinque tavole rotonde su altrettanti argomenti. Eccoli: Interventi psicoterapeutici sulla crisi; La crisi e le svolte religiose; Psicoanalisi e crisi della persona; L’arte come soluzione della crisi; Crisi umanitarie: quali proposte?

Le tavole rotonde sono intervallate da più momenti nei quali intervengono direttamente gli allievi con relazioni sulla “Crisi del movimento psicoanalitico”. Al termine la SAPP trarrà le conclusioni.

Ma quali sono le motivazioni alla base di questo secondo congresso? La SAPP le spiega così: “Nulla si muove, accade, si trasforma, diventa evidente senza una crisi. Ma, dato che tutto cambia continuamente, allora è possibile dire che la ‘crisi’ è qualcosa di ubiquitario. Perciò la SAPP preferisce, con il suo congresso, dibattere in seno a tavole rotonde di differente natura e confrontare tra loro aspetti di vario orientamento. Obiettivo del congresso sarà dunque cercare spunti di riflessione relativamente al che cosa fare delle crisi e al come trasformarle in occasioni di crescita sia in campo clinico, sia extraclinico. Peculiarità della SAPP è sicuramente poi dare voce anche a coloro che si stanno formando sul metodo proposto dalla Scuola per affermare la trasversalità come risorsa”.


Lasciate un commento